Un sito web è fatto sia di immagini che di parole e spesso una foto ben fatta parla e coinvolge più del testo che accompagna, per questo sul Web è fondamentale proporzionare con cura le parti affidate alla descrizione e al racconto e quelle delegate alla comunicazione visiva, che hanno il compito di attirare e incuriosire l’utente.

Se preoccupandoci del testo abbiamo proposto il blog, come mezzo più libero, diretto e coinvolgente dove raccontare del proprio brand e collegare il sito web con gli ambienti social, parlando di immagini, fondamentali e perfetti per lo scopo di comunicare il marchio sono Instagram e Pinterest: i social network visuali.

Le immagini permettono agli utenti e agli addetti ai lavori di liberare al massimo la propria fantasia, di esprimere un concetto, stimolano l’emozione e privilegiando l’aspetto veloce ed immediato della fruizione del contenuto visivo. Per questo Instagram (realizzazione e condivisione di foto attraverso effetti vintage) è considerato uno degli strumenti fondamentali per il brand engagement; ponendosi al primo posto anche come fucina di diffusione di immagini virali, il visual network sembra non avere rivali in termini di aumento della brand awareness e delle visibilità online. Questo sviluppo è avvenuto anche grazie alla diffusione e all’apprezzamento dei photocontest: attraverso il meccanismo degli hashtag e dei voti diretti Instagram si pone come maggior sviluppatore di questi concorsi che hanno in sé la possibilità di sfruttare il potere delle immagini e l’interesse che si crea intorno ai concorsi social.

Se Instagram è il luogo dello scatto veloce e amatoriale, Pinterest nasce per ospitare immagini di alta qualità, attira quindi artisti visuali di diverso genere che vogliono far conoscere il proprio lavoro e trarre ispirazione da quello degli altri. Gli ambienti del design, della moda, della bellezza ne sono rimasti molto colpiti e ne traggono tuttora grandi benefici, in aumento di visibilità e maggiore interazione con gli utenti: il social permette infatti di condividere le immagini di altri senza necessità di aver accettato un rapporto di amicizia. Non ci sono gerarchie: ognuno può godere della bellezza e dell’originalità delle foto dell’altro.

Anche i settori Food & Beverage e Viaggi sono particolarmente seguiti e apprezzati su Pinterest; interessante è poi l’uso che ne fanno i marchi di e-commerce creando una sorta di catalogo più dinamico, facilmente fruibile e con possibilità di condivisione virale. Secondo delle ricerche inoltre i Pinners sono molto più predisposti all’acquisto rispetto agli utenti di altri social network e sono più portati ad apprezzare prodotti fotografati con il prezzo e a seguire promozioni e percorsi di vendita.

Quali sono dunque i vantaggi dei Visual Network?

1. Maggiore viralità dei contenuti e dei prodotti

2. Più interazione con gli utenti, attraverso hashtag e board condivise

3. Possibilità di promozione più ampia se affiancata anche all’utilizzo di altre piattaforme (Facebook, Twitter)

4. Continuo collegamento al sito web, che permette agli utenti che sono colpiti dall’immagine dei prodotti di arrivare direttamente dove trovano maggiori informazioni, possibilità di acquisto e di contatto diretto.

Lasciate che il vostro brand parli agli utenti, ricordandovi che nei siti web come sui social network la comunicazione è fatta di parole, ma anche di immagini.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

five × one =