Costruisci da solo il tuo sito Web in tre mosse!
Ma sono mosse vincenti?

1. Scegli la soluzione che preferisci

2. Registra il tuo dominio

3. Crea ora il tuo sito web

E poi? La favola direbbe e vissero tutti felici e contenti con molte visite e molti clienti.
Ma questo, diciamocelo, non succede MAI!     Qui trovate una simpatica parodia di questi portali del fai da te www.faidateiltuositoweb.it

Come procede il percorso dell’azienda o del privato sul web dopo essere arrivati al punto 3?

4. Interrogarsi sul perché il vostro sito è notevolmente più brutto rispetto a quello del vostro principale concorrente.

5. Cercare di imitare lo stile e la grafica di altri siti di settore, senza successo.

6. Accorgersi che molti altri siti web sono uguali al vostro poiché questi portali del Fai da te, hanno molti template, ma sono tutti fondamentalmente uguali, è impossibile distinguersi!

7. Spendere soldi, tempo e pazienza con amici di amici che conosco il web marketing (non molto bene a quanto pare!) per capire come mai il vostro sito non compare nei motori di ricerca. Pensare anche di rivolgersi a consulenti esterni e spendere quindi il doppio di quello che vi sarebbe costato rivolgervi ad una Web Agency per sito web e comunicazione.

8. Accorgersi di aver sbagliato e di essere stati abbindolati da pubblicità ingannevoli con soluzioni semplicistiche.

9. Cercare una seria e competente Agenzia Web che con un team di web designer, addetto web marketing, grafico, costruirà un sito molto più gradevole, snello, semplice da utilizzare e indicizzato sui motori di ricerca.

10. Raggiungere l’agognato “e vissero tutti felici e contenti con molte visite e molti clienti” con ben 7 punti di ritardo, molti soldi e tempo in meno, mentre altri competitor si stanno già promuovendo sulla piazza del Web.

10 punti per capire che il Web non è per gli amanti del “Fai da Te”

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

sixteen − six =