La crisi economica danneggia il commercio e le nuove imprese.
Una soluzione è possibile?

I dati sono evidenti: ogni giorno in Italia chiudono 1000 imprese. La possibilità di fare impresa sembra ormai lontana anni luce e impossibile da percorrere.

Sicuramente corretti sono i dati appena esposti e drammatica la situazione in cui si trova l’economia del nostro Paese, in particolare il settore delle vendite, ma non è scontata la conclusione.

Innovativo, economico e in rapido sviluppo, è perfetto per le imprese perché:

  • Si rivolge al mercato globale: il costo dell’apertura verso nuovi mercati e minimo e porta ampie possibilità di business.
  • Apertura 24 h e sedi virtuali in tutto il mondo: ci si rivolge contemporaneamente al pubblico mondiale e il negozio è accessibile in ogni ora del giorno e della notte.
  • Vantaggio competitivo: aprire un business e-commerce prima della concorrenza è un grande vantaggio per la fidelizzazione e il servizio aggiuntivo che si offre al cliente.
  • Risparmio: iniziare un progetto di e-commerce non richiede grandi investimenti in misura di tempo, strumenti e organizzazione aziendale.
  • Maggiore conoscenza del cliente: attraverso l’analisi dei dati e le informazioni che l’utente lascia sulla Rete sarà più semplice controllare la reazione e la soddisfazione del cliente nei confronti dell’azienda e del prodotto, conoscere le sue abitudini e gli spazi del web in cui cercarlo.

Comodo, conveniente e sicuro è preferito anche dagli utenti perché:

  • Comodità: un negozio aperto ogni giorno, per tutto il giorno, senza problemi di orari, spostamenti e organizzazione.
  • Risparmio: più sconti e promozioni, il cliente risparmia tempo e denaro.
  • Tante informazioni in più: sul web è possibile comparare vari prezzi e modelli di un prodotto e servizio, potendo sempre scegliere ciò che è più adatto alle proprie esigenze ed è offerto al miglior rapporto qualità/prezzo.
  • Sicurezza e flessibilità: gli acquisti e i pagamenti avvengono in totale sicurezza e con le varie modalità di spedizione il cliente riceve la merce direttamente a casa sua con possibilità di recesso.

Sia per gli utenti che per i venditori l’e-commerce è sicuramente il business del presente e del futuro, a confermarlo è anche un addetto ai lavori: Riccardo Pirrone, amministratore della Web Agency KiRweb, afferma che un sito web di vendite online non è particolarmente dispendioso e si gestisce facilmente come qualsiasi altro sito tradizionale, proponendo al commerciante anche enormi vantaggi in termini di costi e aumento della clientela.

Nel 2012 il settore dell’e-commerce in Italia è cresciuto a due cifre, del 12% con un valore di 21,1 miliardi di Euro.

In un Paese in piena crisi economica è un dato che deve far riflettere, soprattutto se si pensa che ci sono alti margini di crescita; comparativamente, il mercato e-commerce italiano è circa un sesto di quello inglese, un quarto di quello tedesco e meno della metà di quello francese.

L’e-commerce è fondamentale in particolare per le imprese in difficoltà o per chi vorrebbe aprire un’attività in questo periodo: non arrendetevi, ci sono ancora delle possibilità di investimento e di guadagno e il commercio online ne è l’esempio evidente!

Facile da usare, economico e globale, l’e-commerce è la risposta efficace alla crisi delle vendite e consumi!

Clicca qui per maggiori informazioni o per aprire il tuo Sito Web e-commerce.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

twenty − 5 =